241373698_4460334460717634_8351970003598077552_n

Workshop “IL RUOLO DEI PRODOTTI DOP, IGP, BIO E DE.CO. IN CALABRIA: LO SVILUPPO DEI TERRITORI E LA VALORIZZAZIONE DELL’ENOGASTRONOMIA”

Dopo il lungo periodo di fermo, a causa della pandemia da SARS-CoV2, la Calabria è stata protagonista di un importante evento culturale nell’ambito del progetto “Mediterranean Wellness – Rinascita”, promosso dalla TxT Società Cooperativa Sociale, afferente al Sistema ACU “Azione Cristiana Umanitaria”, fondato dal missionario cristiano Gilberto Perri. 

La TxT, con il contributo della Regione Calabria e la preziosa collaborazione dell’Accademia delle Tradizioni Enogastronomiche di Calabria, ha promosso il workshop “IL RUOLO DEI PRODOTTI DOP, IGP, BIO E DE.CO. IN CALABRIA: LO SVILUPPO DEI TERRITORI E LA VALORIZZAZIONE DELL’ENOGASTRONOMIA”. Il workshop, tenutosi Venerdì 3 settembre alle ore 17:00, presso il Ristorante “Piro Piro”, si è inserito nell’area enogastronomica e culturale, al fine di valorizzare l’offerta turistica locale nel settore del cibo, in particolare dei prodotti agroalimentari e vinicoli di eccellenza della tradizione culinaria calabrese, intesi come patrimonio immateriale della Calabria. L’evento ha previsto approfondimenti dedicati al settore enogastronomico e a tutti gli attori del territorio che si impegnano ogni giorno a portare alto il nome della Calabria in Italia e nel mondo attraverso tale contesto. Al termine, è avvenuta la consegna di un attestato di partecipazione a tutti gli aderenti all’iniziativa. 

A presiedere l’evento hanno figurato personalità d’eccellenza del mondo enogastronomico calabrese: Giorgio Durante, Presidente dell’Accademia delle Tradizioni Enogastronomiche Di Calabria, che da anni opera con l’obiettivo di mettere insieme i pezzi di quel mondo rurale e delle tradizioni culinarie per far rivivere, oggi, con uno sguardo rivolto alle nuove generazioni, i racconti della cultura millenaria della nostra Regione; Vincenzo Serra, titolare dell’ Azienda Qual’Italy, che quest’anno ha ricevuto il premio Best Italian Spice nei World Liqueur Awards 2021, con il Liquore “Foraffascinu” che valorizza la Calabria attraverso la sua essenza; Ezio Pizzi, Presidente del Consorzio del Bergamotto di Reggio Calabria, in cui è stato prodotto il profumo “Sauvage” di Dior, diventato profumo dell’anno nel 2016; Domenico Bellantonio, Direttore e Barman Sommelier Ristorante “Piro Piro”, intervenuto per descrivere come i propri menù valorizzano i prodotti tipici della nostra terra; Patrizia D’Aguì, presidente della TxT Società Cooperativa Sociale, con il suo bagaglio di esperienza pluriennale nell’ambito della direzione artistica di eventi culturali volti alla valorizzazione del nostro territorio; a moderare gli interventi, il giornalista Valerio Caparelli, Direttore dell’Accademia Nazionale Italiana Tradizioni Alimentari.

 

 

Leave a Comment